Vi sono parecchi metodi per risparmiare combustibile/energia e migliorare l’efficienza energetica dell’impianto termico:

  • evitare la produzione inutile di calore ed equilibrare gli impianti, installando valvole termostatiche che rilevano la temperatura dell’ambiente e limitano la richiesta di calore o che, viceversa, richiedono il calore solo nelle stanze più fredde,
  • non ostacolare la circolazione dell’aria intorno ai termosifoni con tende o copritermosifoni,
  • nelle stagioni fredde ridurre i ricambi d’aria, una stanza per volta,
  • in inverno abbassare o chiudere le serrande esterne di notte,
  • regolare la temperatura ambiente almeno su due livelli (giorno/notte),
  • far eseguire annualmente la manutenzione della caldaia da tecnici specializzati per rendere l’impianto più efficiente e sicuro,
  • isolare tubazioni e caldaia per evitare perdite di calore facilmente eliminabili,
  • coibentare le strutture che possono disperdere calore,
  • per il raffrescamento, usare il condizionatore solo in caso di effettiva necessità, posizionando il termostato ad una temperatura di 3° C – 5° C. in meno rispetto alla temperatura esterna (è più importante l’azione deumidificatrice).